giovedì 9 ottobre 2014

9 ottobre e un commento in diretta

 Amici Miei, 
questa è una cosa nuova: sto scrivendo questo post sul mio iPad mentre sto prendendo parte all'Euro Mediterranean Coproduction Forum, organizzato dalla Apulia Film Commission. Quando si dice raccontare le cose con un incipit "in medias res"...
Sono qui in veste di titolare di un'azienda che si occupa di cinenoleggi e in teoria dovrei parlare con questa ventina tra produttori e altri addetti ai lavori per far conoscere la mia azienda. In realtà non sono preparato, non ho con me materiale informativo degno di essere chiamato tale, e davvero comunque non saprei come far interessare a me questi produttori... Visto che sono tutto stranieri e sono qui per TROVARE soldi, non per spenderli... Il meglio che mi è venuto in mente è farmi una chiacchierata con la rappresentante di una casa di produzione neozelandese... All'unico scopo di scoprire se mi conviene trasferirmi in Nuova Zelanda... Va bene dai è un'esperienza che dovevo fare, l'anno prossimo la affronterò con tutt'altro piglio... Comunque dovrò stare qui al mio banchetto ancora per un paio d'ore... Nel caso succeda qualcosa farò un update!

 UPDATE 
Domenica 12 ottobre, del tutto fuori dalla res, alla mia scrivania alle due di notte. L'America è stata scoperta da 522 anni e io mi accingo a scrivere quello che non ho finito di scrivere venerdì scorso. Alla fine, con uno slancio degno del miglior broker, ho preso appuntamento con cinque "addetti ai lavori" e ho parlato di Abac Digital Studio al mondo. Molti sono rimasti sorpresi del fatto che in provincia di Lecce ci sia una Red One (la nostra macchina da presa digitale), altri invece sono talmente "grossi" che mi hanno detto. "Solo una?... hm...". Alla fine mi sono fatto una bella chiacchierata anche con la gentile rappresentante della casa di produzione neozelandese, che mi ha sfidato ad andare in Nuova Zelanda in dieci giorni, qualora mi chiamasse. Le ho detto che ce la faccio in cinque! :-D

Va bene dai, abbiamo sparso la voce, ci siamo fatti conoscere come azienda e anche come persone, hanno visto e apprezzato oltre all'attrezzatura anche i nostri lavori... ad maiora!

______________
Buona Giornata
Bac



mercoledì 1 ottobre 2014

01 ottobre e qualche riflessione

 Amici Miei 
Oggi è stata una giornata strana e particolare... di quelle che ultimamente si ripetono spesso... D'altra parte sono in pieno periodo di transizione, è normale credo che succedano cose strane. Prima di mettermi a scrivere ho dato una ripulita alla scrivania. Non la riconosco più... C'è Milly che mi dorme sulle ginocchia e ascolto "Papaoutai" di Stromae nella magnifica versione dei Pentatonix (al termine del post vi allego il video). La finestra dietro al monitor del mio Mac è sempre aperta, anche se l'aria non è più piacevole come qualche settimana fa. Ho dovuto indossare la giacchetta...

Come sapete da un po' di tempo porto avanti la mia casa di produzione cinematografica. Sto provando a dare una svolta alla mia vita facendo quello che volevo fare da piccolo. Ovviamente le cose non sono facilissime, sto entrando da novellino in un circolo molto grosso e piuttosto esclusivo in cui è difficile farsi accettare. Comunque qualche soddisfazione me la sto prendendo. L'ultima per esempio: ho messo la mia attrezzatura a disposizione per girare il nuovo videoclip nientemeno che di Paolo Conte! Cioè, uno si guarda su YouTube il video di Paolo Conte e nei titoli di coda ci sono io. Il video ve lo posto tra qualche giorno. In due anni e mezzo di attività ho fatto una cinquantina di lavori tra lungometraggi, cortometraggi, videoclip, spot, riprese televisive, grafica ed editoria. Non è tantissimo, non è neanche poco. Ma non è sufficiente. Spiegherò meglio l'ultima affermazione più avanti.

Mi sono ufficialmente ritirato dal cabaret, e mi sto gettando anima e corpo nella Abac Digital Studio. però la mia storia è differente, la mia storia dice che io ho sempre investito su me stesso. Dovrei smetterla di pubblicare libri altrui e girare film altrui: sono le mie cose che devo portare al pubblico. Naturalmente il problema è il solito: non ci sono soldi liquidi per produrre, per cui finisce sempre che scelgo di fare un lavoro non mio ma per il quale verrò pagato. Eppure sento fortemente che questa non è la strada giusta, devo tornare a gestire me stesso come (e molto meglio di come) facevo quando ero un cabarettista. Sarò un fesso, ma il mio curriculum parla chiaro: ho dato alla luce dischi, libri, spettacoli teatrali... persino FILM!!! E ora che potrei farlo al meglio visto che possiedo la migliore strumentazione disponibile sul mercato... E soprattutto: possibile che non si trovi in giro un produttore che mi affidi una regia anziché un noleggio? Sono un regista premiato, che diamine!!!

E poi ci sono le giornate come oggi, in cui passo molto tempo davanti al computer o davanti alla TV, a guardare il computer o la TV ma in realtà a pensare pensare pensare pensare pensare pensare pensare pensare pensare pensare pensare pensare pensare pensare pensare pensare pensare pensare pensare pensare pensare pensare pensare pensare pensare pensare pensare... questo maledetto cervello che se potessi lo scambierei con uno molto meno creativo, uno di quelli che dopo la scuola si trovano un lavoro e si sposano a 20 anni e il martedì hanno il calcetto e non si pongono il problema se quella stella lì è Arturo o Capella, e non si pongono neanche il problema se il verbo avere alla terza persona si scriva con la h o senza. D'altro canto, guardiamoci in faccia: che importanza ha? Qual è si scrive senza l'apostrofo, ma tutto sommato se lo metto non è che muoia qualcuno: perché mi ostino a fare a botte per la salvaguardia del qual è?

Ho trovato su Facebook un gruppo di nostalgici di Splinder. Non ci troverò mai, e non ritroverò mai, le persone che seguivo all'epoca di Splinder, ma mi ha fatto piacere vedere che siamo ancora una comunità e che in qualche modo ci cerchiamo, abbiamo nostalgia di noi.

Devo tornare a credere in me stesso.

Ecco il video che vi avevo promesso:


_________________
Buona Giornata
Bac